• Herathon

    Herathon

Condividi

Il Gruppo Hera sceglie i giovani per pensare insieme la città del futuro

Nasce GenHERAtion On Board, il team di giovani consulenti che aiuterà il Gruppo Hera a pensare a nuove soluzioni per città più sostenibili, sotto la guida del coach Mario Cucinella.

Per selezionare le menti più brillanti, giovedì 3 giugno Hera ha organizzato un hackathon digitale, durante il quale 45 ragazzi dell’Emilia-Romagna, raccolti in 15 team, si sono sfidati in una maratona di pensiero di 10 ore per disegnare la loro “città dei 15 minuti”.

Dopo una giornata di lavoro, trascorsa all’insegna della sostenibilità, della creatività e dell’innovazione, alimentati dall’energia contagiosa dei giovanissimi speaker di RadioImmaginaria, la Giuria ha premiato i 7 team più meritevoli, scegliendo i 24 membri del nuovo GenHERAtion On Board.

“La pandemia ci ha costretti a ripensare radicalmente al nostro modo di vivere la città, dallo spazio pubblico all’abitare, dai luoghi di lavoro alla natura – spiega Mario Cucinella –. Come fare coesistere tutte queste dimensioni nello spazio urbano? Come coach di GenHERAtion On Board avrò l’opportunità di discutere di questo, e di altri grandi temi, con il team di giovani del Gruppo Hera. Un’occasione per loro di essere protagonisti del loro domani, un’occasione per noi per accompagnarli in questo importante percorso che li renderà artefici del loro futuro”.

GenHERAtion On Board è un progetto ideato da SEC Newgate per il Gruppo Hera e promosso su sei province dell’Emilia-Romagna (Bologna, Ferrara, Forlì-Cesena, Modena, Ravenna e Rimini) grazie a una campagna di comunicazione integrata multicanale, con una landing page dedicata (che ha registrato oltre 10 mila accessi in sole tre settimane di lancio), una linea editoriale che ha coinvolto tutti i social del Gruppo, media relation e adv su testate online, engagement di influencer locali, Università e Associazioni giovanili del territorio.

La diretta dell’HERAthon, live durante quattro momenti clou delle dieci ore di maratona, è stata seguita da più di cinquecento persone, curiose di scoprire le idee dei ragazzi che si stavano sfidando per essere protagonisti della città del futuro.

Herathon 2

Condividi

Copia link